HOME PAGE | LE NEWS DI OF | VIDEO | OFNEWS | MAGAZINE DI OF | CLASSIFICHE | OFTRAVEL Untitled | Log In | Log Out | Registra 
 OSSERVATORIO FINANZIARIO |  HOME BANKING | MUTUI | IMMOBILIARE | PRESTITI | CONTI CORRENTI | PREPAGATE | INVESTIMENTI

Per disattivarsi dalla mailing list OFNEWS clicca qui – Per disattivarsi dalla mailing list OFNEWS1 clicca qui – Per iscrivere un amico clicca qui – Per comunicare con la redazione clicca qui
OF NEWS E' ORA IN VERSIONE MOBILE
CLICCA QUI!
Oppure visita dal tuo dispositivo mobile www.ofnews.tv
Compatibile con iPhone, iPad, Android e BlackBerry. Se leggi questa newsletter in versione cartacea, puoi usare il qrcode per accedere alla versione mobile.
USCITA DI MERCOLEDì 1 OTTOBRE 2014
COVER STORY
Le News di Of
75 conti a confronto. 35 istituti di credito monitorati. 75 simulazioni di spesa basate sull’utilizzo medio annuo di un conto corrente. 2 classifiche. E 6 conti premier. Sta per tornare, come ogni anno, l’appuntamento con Of-Miglior Conto Corrente, edizione 2014. L’annuale classifica di Of-Osservatorio finanziario, l’istituto indipendente di ricerca italiano che da oltre 12 anni premia il conto migliore dell’anno, analizzando un panel di prodotti costantemente monitorati nel DB Prodotti Bancari di Of
ECONOMIA & FINANZA
Il Sole 24 Ore
Per il Governatore Bankitalia, grazie alle «ingenti svalutazioni per oltre 30 miliardi nel solo 2013, per quasi 130 dal 2008, accrescendo la trasparenza dei bilanci» sono state realizzate «operazioni di rafforzamento patrimoniale per quasi 40 miliardi di cui oltre 10 miliardi nel corso del 2014». Su queste basi, le banche italiane potranno far fronte meglio all'eventuale esito sfavorevole dell'aqr e degli stress test. In Italia continua la contrazione del credito all’economia. Meno ottimista invece la valutazione di Visco sul credito all’economia, che «continua a contrarsi. «Grazie all'insieme delle misure, nazionali ed europee, le tensioni finanziarie nell'area si sono gradualmente smorzate, anche se la segmentazione dei mercati finanziari lungo linee nazionali, pur attenuatasi, è ancora presente: il credito all'economia continua a contrarsi in piu' paesi, tra cui l'Italia; la dispersione delle condizioni di costo è ancora significativa».
Radiocor su Borsa italiana
Ancora troppi ostacoli a movimenti capitali e liquidita' (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Bruxelles, 30 set - I mercati finanziari europei "restano significativamente frammentati e la divergenza nei tassi di interesse per i prestiti al business e' due volte quella osservata prima della crisi. L'allarme e' stato lanciato dalla Federazione bancaria europea che ha pubblicato un rapporto sull'integrazione finanziaria. Secondo la Fbe ci sono ancora troppi ostacoli al movimento dei capitali e della liquidita' tra i paesi membri.
la Repubblica
Il governo ha rivisto le stime di crescita dell'economia italiana. Nel 2014 il prodotto interno lordo scenderà dello 0,3% per poi tornare a salire nel 2015 dello 0,6%. Precedentemente il premier Matteo Renzi e il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan avevano messo in canitere una crescita dello 0,8% per l'anno in corso e dell'1,3% per l'anno successivo. Il rapporto tra deficit e Pil sarà al 3% nel 2014, la soglia limite prevista dagli accordi europei e al 2,9% nel 2015. Il rapporto tra il debito e il Prodotto interno lordo volerà al 131,6% (133,4% nel 2015), anche perché dalle privatizzazioni entreranno meno soldi del previsto. Il pareggio di bilancio è rimandato al 2017. Quanto alla disoccupazione, quest'anno sarà al 12,6%. Per l'anno prossimo, un calo lievissimo: al 12,5%.
la Repubblica
Ieri al Four Seasons sedevano migliaia di miliardi di dollari. Erano rappresentati dai principal di alcuni degli hedge fund e fondi istituzionali più ricchi e di successo al mondo: come quello di John Paulson, il newyorkese che registrò i più grandi e rapidi guadagni della storia dell'umanità scommettendo sul crollo dei mutui americani. Con Paulson c'erano vere e proprie superpotenze dei mercati globali come Fidelity (1700 miliardi di dollari in gestione), campioni del private equity come Fortress (68 miliardi), giganti tranquilli come il Canadian Pension Plan (oltre 200 miliardi di dollari) e leader europei come Allianz Global. Non poteva mancare poi una miriade di più aggressivi e volatili hedge fund, dai newyorkesi di Tpg-Axon Capital, ai tedeschi di Lupus Alpha e decine di altri. Blackrock, con Fidelity l'altro colosso mondiale della gestione finanziaria, ha dovuto cancellare la sua presenza all'ultimo.
Radiocor su Borsa italiana
Da oggi la Banca Popolare di Bari ha assunto il pieno ed effettivo controllo di Banca Tercas e della sua controllata Banca Caripe. Ieri si sono infatti svolte le assemblee di Tercas e Caripe, che hanno provveduto alla ricostituzione degli organi sociali: a seguire si sono tenute le riunioni dei due consigli di amministrazione - appena insediati - per deliberare sugli altri adempimenti necessari al ritorno alla normale operativita'
Milano Finanza
Il consiglio di amministrazione di Banca Carige ha deciso di accogliere la richiesta di Apollo Management e prorogare l'esclusiva negoziale per la cessione delle partecipazioni detenute in Carige Assicurazioni e Carige Vita Nuova fino al prossimo 15 ottobre. Secondo quanto riferito da una nota dell'istituto ligure, la decisione ha tenuto conto del continuo interesse manifestato dal potenziale acquirente e dall'andamento positivo delle negoziazioni in corso.
Milano Finanza
La cessione di un portafoglio di non performing loan dal valore nominale compreso tra 300 e 500 milioni potrebbe essere una delle prossime tappe del piano industriale di Banca Carige. Secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, in queste settimane l'istituto di credito genovese sarebbe al lavoro[...]
Radiocor su Borsa italiana
La controllata italiana Crediop, un brand molto conosciuto nel finanziamento degli Enti Pubblici Territoriali, delle infrastrutture, del project financing e sul mercato obbligazionario e che al contrario della Capogruppo e' fortemente patrimonializzata e con buoni fondamentali creditizi, sta quindi per avviarsi verso una cessazione delle attivita' e la conseguente espulsione dei suoi lavoratori, con danno, oltre che per questi ultimi, per la capacita' creditizia del Paese. In questo contesto - concluxono i sindacati - non e' inoltre chiaro come verra' tutelata la posizione degli azionisti italiani di minoranza, Banca popolare dell'Emilia-Romagna, Banca Popolare di Milano e Banco Popolare, che detengono il 30% del capitale di Crediop"
Milano Finanza
La controllata tedesca di Unicredit, Hvb, è pronta a valutare l'acquisto degli asset che altre banche potrebbero dover vendere a seguito degli esercizi della Bce (asset quality review e stress test). "Li guarderemo", ha dichiarato l'ad di Hvb, Theodor Weimer. "Tu non devi creare da solo ogni prestito se puoi comprarlo altrove"
AFFARI PERSONALI
Milano Finanza
Il Ftse Mib è stato sostenuto dalle banche, con Banco Popolare in rialzo del 3,56%, Mps del 3,78%, Bpm del 2,57%, Bper del 4,56%, Ubi Banca del 4,47%, Mediobanca del 3,26%, Unicredit del 2,79% e Intesa Sanpaolo dell'1,09%. Fuori dal listino Banca Carige ha guadagnato il 2,31% a 0,1061 euro mentre è in corso il cda che dovrebbe fare il punto della situazione sulle trattative per la cessione degli asset assicurativi Carige Assicurazioni e Carige Vita Nuova. Oggi, infatti, scade il termine informale dell'esclusiva con Apollo Global Management. Telecom Italia ha ceduto lo 0,22% a 0,9075 euro e la controllata Tim Participacoes si è aggiudicata il secondo lotto delle frequenze della banda 700 MegaHertz messe all'asta in Brasile, offrendo 1,947 miliardi di reais (629 milioni di euro circa), con un premio poco inferiore all'1% rispetto al prezzo minimo fissato dall'Anatel (autorità di vigilanza del settore tlc). In controtendenza al principale listino, Fiat ha perso il 3,41% a 7,64 euro
Il Sole 24 Ore
Dalla Banca d'Italia arriva l'ultima stima sul numero di immobili invenduti. Secondo i tecnici di Palazzo Kock sono oltre 500mila le residenze realizzate dalle imprese e non ancora assorbite dal mercato. Il dato è contenuto nella relazione che i rappresentati della Banca d'Italia hanno depositato in Parlamento nell'ambito dell'audizione in Parlamento sullo sblocca-Italia (svoltasi martedì scorso presso la commissione Ambiente della Camera). In un passaggio della relazione, Bankitalia ha parlato dell'«attuale stock di abitazioni invendute, stimabile al di sopra delle 500.000 unità».
Il Sole 24 Ore
Da oggi, mercoledì 1° ottobre, lo scambio di crediti e debiti con il Fisco e i versamenti di importo superiore a mille euro viaggerà soltanto in via telematica. Le nuove regole riguarderanno anche i privati e i contribuenti non titolari di partita Iva. A prevederlo è il cosiddetto «decreto Irpef» (Dl 66/2014, convertito dalla legge 89/2014), quello con il «bonus Renzi» di 80 euro, che aumenta (articolo 11) la stretta su compensazioni e versamenti da fare con il modello F24, con il fisco che, di conseguenza, amplierà i controlli su questi modelli.
INCHIESTE
Il Sole 24 Ore
Proprio nel momento in cui l'economia avrebbe più bisogno del loro sostegno, per le grandi banche statali russe l'orizzonte si è oscurato. I mercati internazionali si chiudono (vietati gli acquisti di titoli emessi dagli istituti statali), crescono i costi per finanziarsi. I nuovi depositi sono pochi ma alla porta bussano le imprese che a loro volta non riescono più a finanziarsi all'estero e a ripagare i debiti; aumentano i bad loans. Prima l'Europa, poi gli Stati Uniti: nelle liste nere è apparso anche il nome di Sberbank, la banca di milioni di piccoli risparmiatori russi. Secondo un rapporto di Bank of America Merrill Lynch, la solidità patrimoniale delle banche russe è più in pericolo oggi che durante la crisi finanziaria del 2008. Sul settore pesa anche il clima di tensione con l'Occidente, che rallenta ovunque investimenti, viaggi, acquisti. Lo avvertono le banche dedicate al credito al consumo: non sono più i tempi del boom degli acquisti, in patria e all'estero, e Russian Standard - la banca di Rustam Tariko, il proprietario di Gancia - denuncia un calo del 14% dei prestiti retail nei primi sei mesi dell'anno
il Giornale
La società, fondata da Jack Ma, ha ricevuto infatti il via libera al progetto da parte della China Banking Regulator Commission (Cbrc) e ora avrà sei mesi di tempo per realizzarlo. Quella finanziaria è una direzione cruciale per Alibaba che, in questo modo, potrà avere un maggior controllo sui numerosi servizi offerti, compresi quelli relativi al risparmio gestito (come Yu'ebao, fondo di investimento sottoscritto da oltre 100 milioni di clienti per una raccolta complessiva di 74 miliardi di euro) e ai sistemi di pagamento online (Alipay), e offrirne di nuovi. Secondo quanto riportato dalle agenzie cinesi, Mybank sarà una banca commerciale online focalizzata sulle piccole e micro imprese (con prestiti non oltre i 5 milioni di yuan) e di fatto disegnata sul modello di Webank, banca privata controllata da Tencent (gruppo Internet rivale della stessa Alibaba) e autorizzata lo scorso luglio
Il Sole 24 Ore
L'accordo tra le autorità fiscali del Lussemburgo e Fiat Finance and Trade, la società controllata da Fiat che fornisce servizi di tesoreria e finanziamento alle imprese del gruppo in Europa (Italia esclusa) «non rispetta il principio di piena concorrenza», rappresenta un vantaggio annuale che si perpetua (riguarda gli anni che vanno dal 2012 al 2016) ed è «selettivo». «Allo stadio attuale la Commissione non dispone di alcun elemento che indichi che la misura potrebbe essere considerata compatibile con il mercato interno».
COMMENTI
Il Sole 24 Ore — Dino Pesole
Con una prospettiva di crescita per il 2015 che al momento non va oltre un modesto 0,5%, l'unica strada è provare a "forzare" sul "denominatore" e scommettere su un risultato che possa quanto meno avvicinarsi all'1 per cento. È lo schema implicito sul quale pare basarsi la legge di stabilità che il governo si appresta a definire, dopo aver approvato il nuovo quadro macroeconomico con la Nota di aggiornamento al «Def». Ed è al tempo stesso lo scarto che potrà separare il quadro "tendenziale" (a bocce ferme) da quello "programmatico" (con le azioni di politica economica incorporate). E quindi, da un lato la flessibilità che andrà concessa - vi ha fatto cenno ieri alla Camera il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan - per effetto della prolungata fase di contrazione dell'economia. Più tempo a disposizione, in poche parole, per rientrare nella «regola del debito». Dall'altro, quella che potremmo definire la «scommessa del Pil».
Il Sole 24 Ore — Riccardo Sorrentino
Un'inflazione molto bassa in Eurolandia. Come conseguenza, una deflazione - si spera non ancora "cattiva", cristallizzata al punto da far rinviare gli acquisti - in Italia. L'indice armonizzato italiano è alato a settembre e agosto, dopo essere rimasto fermo in luglio. È questo il dramma della lowflation, la bassa inflazione che attanaglia l'Unione monetaria. Costringe i Paesi in difficoltà a veder calare i prezzi per restare competitivi verso i partner dell'area: in assenza di un cambio che possa assorbire l'urto, tocca a prezzi e salari muoversi più lentamente che nei Paesi già in ripresa. Quando però la media di Eurolandia è così bassa, l'inflazione della Germania è allo 0,8% e quella francese (ad agosto) allo 0,4%, non c'è altra possibilità che far calare i propri prezzi. Ben diversa sarebbe la situazione se l'inflazione media di Eurolandia fosse al 2%, e quella tedesca o francese un po' più alta...
INTERNAZIONALE
The Wall Street Journal
Weak Eurozone Inflation, Falling Prices in Italy Put Pressure on ECB to Act. Annual inflation in the eurozone weakened to a five-year low in September and consumer prices actually fell in Italy, raising pressure on the European Central Bank to do more to stimulate the region's struggling economy. But economists have grown increasingly concerned that even beefed up ECB action, such as large-scale government bond... (abbonamento)
The Wall Street Journal
Currencies Expected to Diverge Further as U.S. Growth Surges While Europe, Japan Falter. Investors are betting that the euro and yen have further to fall, as economic expansion falters in the eurozone and Japan while U.S. growth surges. Since July, the yen is down more than 8% against the dollar at ¥109.459, its lowest level in six years. The euro is off 7% at $1.2686, nearly a two-year low. Driving the declines is a belief that a strengthening U.S. economy will prompt the Federal Reserve to raise interest rates,...
The New York Times Dealbook
Moving money through the pipes of the financial system is a grindingly mundane activity, but that has not stopped Wall Street and Silicon Valley from promoting it as a hot new thing. The latest burst of excitement occurred on Tuesday, when eBay announced that it was going to spin off PayPal, its electronic payments unit, as a separate public company. Apple generated enormous hoopla in early September when it unveiled Apple Pay, a technology that may make it easier to pay for things with an iPhone.
MarketWatch
The final leg of 2014 is upon us. And as the month comes to a close and the fourth quarter looms, investors are trying to decide how to adjust their portfolios for the final stretch of what’s been a choppy period for investors chock-filled with uncertainty. September was particularly rocky for investors with the S&P 500 recording a 1.6% decline over in the month but still boasting a 6.7% gain year-to-date. How the rest of the year turns out will largely depend on whether investors remain skittish or turn more optimistic about future stock returns. Conflict in the Middle East and Russia certainly aren’t making it any easier for investors to be sanguine
QUARTZ
Who owns the DAX, Germany’s pre-eminent equity index? Not many Germans, it turns out. According to fresh research from the Bundesbank, the share of domestic ownership of the index—which comprises the 30 largest public companies in traded in the equities markets—fell from 44.1% in 2005 to 36.3% in 2014. Meanwhile, the foreign ownership share rose from 55.9% to 63.7%. The share of private household ownership, included under the category of domestic, fell from 14.4% to 12.9% over the same period. Likewise, the share owned by German institutional investors and investment funds also declined over the same period
TECNOLOGIA
Milano Finanza
A partire dal prossimo anno eBay si separerà da PayPal, la nota piattaforma di pagamenti online acquistata nel 2002 per 1,4 miliardi di dollari in azioni. Saranno due società distinte ed entrambe quotate nei mercati regolamentati. Ai detentori di azioni eBay verranno assegnate quote di entrambe. Il colosso dell'e-commerce americano segue in questo modo l'esempio dato qualche anno fa da Alibaba e Alipay, cedendo alle pressioni del finanziere Carl Icahn, che detiene 30 milioni di azioni eBay
Il Sole 24 Ore
Nell’ultimo mese si è parlato solo, o quasi, dell’Ipo Alibaba. E a ragione considerato che il gruppo ha raccolto negli stati Uniti la cifra record di 25 miliardi di dollari. Ma anche escludendo l’Ipo monstre del colosso cinese, il terzo trimestre dell’anno in corso è il migliore dal lontano 2010 come debutti in Borsa. Dal più grande produttore mondiale di carne di maiale Wh Group alla società di ecommerce tedesca Zalando, la Borsa sta esercitando una particolare attrazione anche se non tutti riescono poi a raggiungere i risultati sperati.
Wired
Con il futuro restyling di Android L, Google ha intenzione di fare qualche modifica extra, e non di poco conto, al modo in cui si accede al suo sistema operativo. Lo riporta il The Information, secondo le cui fonti la casa di Mountain View detterà nuove regole ai costruttori che volessero installare sui propri smartphone l’os del robottino verde. In particolare, Samsung, LG, HTC e compagnia dovranno acconsentire a preinstallare sui propri smartphone Android una ventina di app, esterne al sistema, ma ugualmente sviluppate da Google. Queste app, in più, non potranno essere seppellite all’interno dell’interfaccia utente, ma dovranno essere posizionate in un luogo facile da raggiungere
Il Sole 24 Ore
La Uri, ovvero l'Unione radiotaxi italiana che riunisce 43 sigle nelle maggiori città come Roma, Milano, Firenze, Napoli e Torino, ha un'app da due anni che ora è stata rinnovata. Si chiama IT Taxi. «Ci siamo dissociati da ogni iniziativa che fosse fuori dalla legge sin dall'inizio – spiega Loreno Bittarelli, presidente di Uri -. Preferiamo un approccio costruttivo che abbia l'innovazione come principale punto di riferimento». L'app è stata sviluppata in Italia da Microtek. Sulle mappe si trovano i taxi, si possono prenotare, si può pagare. Su questo Uber ha un vantaggio: fa registrare la carta di credito e da lì in poi si paga con il cellulare, mentre IT Taxi richiede un account Paypal
CNET
Windows 10 is an operating system in peril. Its very name is, in a way, an admission of defeat: Microsoft is at once distancing itself from the beleaguered Windows 8 and taking a fresh stab at the modern OS. Windows will continue to march forward, and the brief glimpse we were given this week suggests that Microsoft hasn't given up on the lofty, device-unification dream of Windows 8. But it's going to tread a bit more carefully. The full-screen Start menu is gone (sort of). The touch-focused interface has given way to that familiar, utilitarian keyboard-and-mouse-driven experience we've known from time immemorial. Those newfangled "Modern" apps aren't even full-screen anymore, unless you want them to be. Windows 10 is shaping up to be a retread of all the things we've known for years, a mea culpa that aims to welcome those who fled in terror at the sea change that was Windows 8. But it's also far more than that, and this sneak peek offers us a look at a Microsoft OS that will play well with all of our devices
© 2010-2015 e-content.net | Dedicated Server Intermedia Co. (Palo Alto, California) | Tutti i diritti riservati | Vai alla pagina informativa della lista OFNews per disattivarti o per invitare qualcuno






LE NEWS PIÙ LETTE


10

1) Ottobre italiano: gli eventi da non perdere

Rassegne cinematografiche a Napoli e a Roma e golosissimi appuntamenti tra Perugia (con Eurochocolate) e Caserta (con Cake Fest). Le grandi firme della letteratura si riuniscono poi per l’Internazionale a Ferrara, mentre a Firenze, Milano e Vicenza largo a hobbistica e tempo libero. Ecco quali sono i principali avvenimenti per il prossimo mese, con le offerte degli hotel della zona

2) Fuga dall’Italia. I giovani / “L’Australia è la nuova frontiera degli italiani”

20.000 giovani si sono trasferiti nella terra dei canguri nel 2012-2013. In genere hanno chiesto soprattutto un visto vacanza-lavoro per un anno. Con l’idea di rendere questo trasferimento, in seguito, una scelta di vita definitiva. Perché l’Australia è sempre più di moda come meta per studiare o cercare lavoro? Anche perché vivere nella “nuova terra promessa” non sempre è facile. Ecco i consigli di Giordano Dalla Bernardina, co-autore del Rapporto Italiani in Australia e autore del libro “AustrITalia: 11 cose da sapere prima di emigrare in Australia”.

3) Ottobre. 10 mostre in città: Van Gogh, Picasso, Lichtenstein …

Sono davvero molte le mostre che andranno ad arricchire la scena culturale delle principali città italiane. A Milano, a metà mese, arriva Van Gogh, mentre continuano le rassegne dedicate a Chagall e Segantini. Roma si dà alla fotografia con Henri Cartier Bresson, Genova celebra una delle coppie artistiche più discusse del Novecento, mentre Pisa dedica un approfondimento ad Amedeo Modigliani. Ecco le mostre del momento, per un ottobre all’insegna dell’arte

4) Cerchi un mutuo? Un conto? Diventa socio (riaggiornato)

5) Of-Miglior Conto 2014. Le nomination

6) Fuga dall’Italia. I giovani/Erasmus, doppie lauree, AIESEC e altro ancora

7) Cerchi un mutuo? Un conto? Diventa socio (riaggiornato)

8) L'Italia è malata di credito. Cosa cambia con la cura Bce, Bankitalia

9) Guida agli investimenti 2014

10) Fuga dall’Italia. I giovani/Emigrare per lavorare


10

1) Mutui. Il momento d’oro delle ristrutturazioni

In un mercato immobiliare ancora scosso dalla crisi, è un settore che gode di un certo dinamismo. I bonus fiscali (che il governo sta pensando di prolungare per altri 12 mesi) garantiscono un risparmio del 50% (o del 65% se si punta sul risparmio energetico). Mentre le banche fanno la loro parte. Ci sono mutui e prestiti appositi. Con tassi che vanno dal 2,15% all’8,91%, in promozione.

2) L'immobiliare non si riprende. L’allarme di Dondi (Nomisma)

I prezzi non sono ancora stabili. La richiesta di mutui è ancora irrilevante. E non c’è molto da sperare in decreti legge salvifici. “Per assorbire l’edilizia già realizzata ci vorranno anni e una parte rischia di diventare vecchia prima si essere utilizzata. L’eccesso di offerta riguarda anche il settore commerciale e industriale”, rileva il direttore generale di Nomisma. Intanto il mattone non è più interessante per gli investitori, per via del carico fiscale. “E la sperequazione interna del prelievo è molto maggiore che all’estero”, denuncia Dondi. In altre parole: non sempre a maggior valore corrisponde maggior prelievo. Per i prossimi mesi…

3) Pos obbligatorio? Tutte le offerte a confronto

Non si placano le polemiche sull’obbligo, da parte di professionisti, aziende ed esercenti, di munirsi del Pos per pagamenti superiori ai 30 euro. Le categorie protestano: i prezzi sono troppo alti. Cosa offrono in realtà le banche? E quanto costa davvero il servizio? Ecco le proposte (e le promozioni) di 12 istituti bancari e di una compagnia telefonica che dice, con noi non avrete bisogno della banca

4) 50 siti italiani sono patrimonio di tutta l'umanità. Conosciamoli meglio/1a parte

5) Cerchi un mutuo? Un conto? Diventa socio (riaggiornato)

6) Tutti a scuola (vestiti di nuovo)

7) 50 siti italiani sono patrimonio di tutta l'umanità. Conosciamoli meglio/3a parte

8) Cerchi un mutuo? Un conto? Diventa socio (riaggiornato)

9) 50 siti italiani sono patrimonio di tutta l'umanità. Conosciamoli meglio/2a parte

10) L'Italia è malata di credito. Cosa cambia con la cura Bce, Bankitalia

Tutte le news più lette

CONNESSI AL MONDO DELLE NEWS

Rassegna stampa da 100 siti.
OfNews è la prima Rassegna Stampa e Tv online. Ogni mattina online o anche via email ti offre una selezione ragionata, realizzata da una redazione di giornalisti, delle principali notizie apparse sul web e firmate da oltre 100 siti di news e tv, italiani e internazionali. OfNews ti informa su economia, finanza e tecnologia (web, cellulari e hitech)


Leggi OfNews: economia, finanza e tecnologia


 HOME PAGE | SCRIVI | CHIEDI | TORNA IN ALTO
© 2009-10 OFNetwork s.r.l. P.IVA 06826940964 Corso Magenta 32 20123 Milano | Dedicated Server Intermedia Co. (Palo Alto, California) | Tutti i diritti riservati | Contattaci |