HOME PAGE | LE NEWS DI OF | VIDEO | OFNEWS | MAGAZINE DI OF | CLASSIFICHE | OFTRAVEL Untitled | Log In | Log Out | Registra 
 OSSERVATORIO FINANZIARIO |  HOME BANKING | MUTUI | IMMOBILIARE | PRESTITI | CONTI CORRENTI | PREPAGATE | INVESTIMENTI

Per disattivarsi dalla mailing list OFNEWS clicca qui – Per disattivarsi dalla mailing list OFNEWS1 clicca qui – Per iscrivere un amico clicca qui – Per comunicare con la redazione clicca qui
OF NEWS E' ORA IN VERSIONE MOBILE
CLICCA QUI!
Oppure visita dal tuo dispositivo mobile www.ofnews.tv
Compatibile con iPhone, iPad, Android e BlackBerry. Se leggi questa newsletter in versione cartacea, puoi usare il qrcode per accedere alla versione mobile.
USCITA DI GIOVEDì 26 MARZO 2015
COVER STORY
Le News di Of
Dal 2011 a oggi gli attacchi di cybercrime sono cresciuti, a livello globale, del 208%. I malware (cioè i software malevoli che hanno lo scopo di carpire i dati sensibili di chi naviga online), nel solo 2014, sono incrementati del 122% rispetto all’anno precedente. E negli ultimi quattro anni si sono registrati in media circa 78 “incidenti” gravi al mese. Almeno così li definisce il Clusit, l’Associazione italiana per la sicurezza informatica che ha diffuso da poco i risultati del suo report annuale relativo proprio alla sicurezza in rete. Dove per “incidenti” si intende attacchi informatici significativi. Cioè di dimensioni rilevanti e con ingenti sottrazioni di denaro. Non solo alle banche, ma anche alle istituzioni e alle società.
Le News di Of
In uno scenario mutevole e imprevedibile, dove anche le principali banche del mondo con i più sofisticati e recenti sistemi di sicurezza finiscono nelle trappole virtuali di esperti del crimine virale, sorge spontanea la domanda: è ancora sicuro operare online sui conti correnti personali? E ancora: come proteggere i propri soldi dai pericoli della rete? E quali trappole è bene saper riconoscere per evitare di incorrere in frodi e furti di denaro, dati personali e identità virtuali?
Le News di Of
A fine 2014 Trend Micro, l’azienda giapponese specializzata nello sviluppo di software per la sicurezza online e nel cloud, contava circa 4,37 milioni di minacce rivolte specificatamente a chi naviga in rete con il telefonino. Più del doppio di quelle conosciute fino a 6 mesi prima. Il cybercrime è in continua evoluzione. Cresce ad una velocità sempre maggiore. E va a intaccare indifferentemente tutti i dispositivi connessi alla rete. Compresi smartphone e tablet. Secondo uno studio dei McAfee Labs, l’azienda che si occupa di ricercare informazioni sulle nuove minacce online, i virus per i dispositivi mobili nel solo quarto trimestre del 2014 sono incrementati del 14%. Mentre nel corso degli ultimi 12 mesi il numero di dispositivi che ha subito un’infezione è cresciuto dell’8% rispetto all’anno precedente.
Ofnews continua sotto l'annuncio
ContoItaliano di deposito

ECONOMIA & FINANZA
Il Sole 24 Ore
Due riforme parallele, un solo risultato: le Fondazioni costrette a diversificare si preparano a entrare, in alcuni casi anche pesantemente, nelle popolari costrette a trasformarsi in Spa. Facendo, in pratica, di necessità virtù con i milioni di euro che si preparano a incassare dalla cessione sul mercato delle quote nelle conferitarie che eccedono il 33% del proprio patrimonio.
Il Sole 24 Ore
Nessuno dorme sonni tranquilli a Nordest. La strada della trasformazione in Spa è già avviata sia per Popolare di Vicenza che per Veneto Banca, le due maggiori non quotate, ma restano ancora da chiarire alcuni aspetti sul futuro assetto degli istituti. Banca Popolare di Vicenza sta rallentando il processo di trasformazione in Spa e con esso anche il riavvicinamento a Veneto Banca. L’istituto vicentino aspetta, oltre ai consigli dell’advisor Mediobanca, gli sviluppi sulla regolamentazione delle fondazioni: nell’intento del presidente Gianni Zonin c’è la creazione di una fondazione - con scopi di sostegno al welfare, alla cultura e al sociale – che possa fungere da socio forte, dalla quale possa essere enucleata la Spa.
Reuters
MILANO, 25 marzo (Reuters) - Intesa Sanpaolo sta lavorando su uno stock di crediti incagliati del valore di 10 miliardi di euro con circa 500 persone in affiancamento alle aziende debitrici e con l'obiettivo di riportarli in bonis.
Milano Finanza
Intesa Sanpaolo manterrà la quota che detiene indirettamente in Pirelli & C. valuterà se supportare finanziariamente l'opa che sarà lanciata una volta entrato nel capitale il colosso cinese ChemChina. Lo ha spiegato oggi Carlo Messina, consigliere delegato della banca, a margine della presentazione del padiglione di Intesa Sanpaolo all'Expo. "Noi abbiamo ridotto la nostra partecipazione l'anno passato, in modo significativo. La componente che abbiamo oggi", ha detto, "la manterremo perché consente di far strutturare meglio l'operazione. Credo ci sia un grossissimo valore industriale in questa aggregazione e dove c'è un valore industriale noi ci siamo e sosteniamo l'iniziativa".
la Repubblica
A contribuire con segno negativo ai conti dell'ultimo esercizio sono state le partecipazioni nelle autostrade, nei treni e nelle compagnie aeree. Così, Intesa, nel bilancio consolidato del 2014, si è vista costretta a svalutare per 34 milioni la quota del 42,5% in Autostrade Lombarde, il veicolo che controlla la Brebemi, mentre la rettifica della partecipazione del 20% in Nuovo trasporto viaggiatori (Ntv), vale a dire nei treni Italo, è stata pari a 11 milioni. In questo contesto, meno male che c'è stata Telecom Italia, che nell'ultimo anno ha registrato un andamento positivo di Borsa
Milano Finanza
CheBanca è prossima a superare in anticipo rispetto alle previsioni gli obiettivi di raccolta nel risparmio gestito e rivede il target al 2016. La banca del gruppo Mediobanca ha registrato 1,5 miliardi di euro di raccolta netta, di cui 500 milioni solo nei primi mesi di quest'anno. Lanciato a inizio 2014 e annunciato come uno dei pilastri del piano industriale, il risparmio gestito della banca prevedeva il raggiungimento di 2 miliardi di masse gestite entro il 2016, obiettivo ritoccato al rialzo (nuovo target 2,5-3 miliardi) vista la performance registrata.
Milano Finanza
Mediobanca securities inizia la copertura del titolo Anima dando un giudizio outperform e un target price a 7,8 euro, con un potenziale di rialzo del 17%, e chiarisce i quattro elementi che finora hanno pesato sulla valutazione del titolo. Intanto il titolo brilla in borsa facendo segnare alle 10:30 un rialzo del 3% a 6,95 euro. "Anima è un vero operatore indipendente nell'asset management ed è rafforzato dalla partecipazione delle tre banche partner strategiche (Bpm , Mps e Creval ) che contano su una rete distributiva fatta da più di 3.600 filiali in grado di raggiungere 7,9 milioni di clienti", sottolinea Mediobanca .
Milano Finanza
Il titolo Fiat Chrysler non si fa tentare dalle indiscrezioni di stampa circa un'accelerazione dei colloqui con General Motors per un'eventuale fusione né dalle dichiarazioni di Alfredo Altavilla che ha suggerito buone vendite di auto a marzo. L'azione al momento viaggia in calo, in linea con il mercato, dello 0,59% a quota 15,09 euro. In realtà gli analisti di Mediobanca Securities credono che un merger tra Fca e un player importante come General Motors, Volkswagen e Ford, sia la "fine del gioco" della strategia dell'ad, Sergio Marchionne. "Ci potremmo aspettare un tale accordo non prima del 2016, dopo lo spin-off della Ferrari, il rilancio dell'Alfa Romeo e l'utile depresso di quest'anno dell'azienda (è stimato a 1,334 miliardi di euro, dai 214 milioni del 2014, per poi accelerare a 2,161 miliardi nel 2016, ndr)".
la Repubblica
Il passaggio del controllo di Pirelli ai cinesi di ChemChina rischia di essere bissato a breve distanza da un'altra operazione che allontanerebbe un big del settore automobilistico (per nome, anche se per dimensione non è paragonabile alla Bicocca) via dall'Italia. Si tratta di Pininfarina, che balza in Borsa sulle indiscrezioni di un interesse dell'indiana Mahindra&Mahindra per rilevare il gruppo italiano di design automobilistico (autore tra l'altro delle forme della Ferrari Testarossa). La valutazione che il mercato dà della società italiana è di poco inferiore ai 140 milioni di euro.
Il Sole 24 Ore
Nuova grande fusione in arrivo negli Stati Uniti. Questa volta nel settore alimentare: Kraft ha annunciato la sua intenzione di fondersi con Heinz, creando il terzo colosso alimentare del Nord America. Il controllo del nuovo gruppo sarà della società brasiliana di private equity 3G Capital e di Berkshire Hathaway, la finanziaria di Warren Buffett. Il valore di capitalizzazione di Kraft è di 36 miliardi di dollari.
Ofnews continua sotto l'annuncio
ContoItaliano di deposito

AFFARI PERSONALI
la Repubblica
A Milano, Piazza Affari chiude in flessione dello 0,8%, Parigi cede l'1,3%, mentre Londra arretra dello 0,4% e Francoforte lima l'1,1%. Tiene il comparto della banche Popolari italiane, anche se poi alcuni titoli girano in rosso, all'indomani della riforma passata (con fiducia) al Senato. Perdite anche a Wall Street, alla chiusura dei mercati europei: il Dow Jones scende dell'1,1%, lo S&P dello 0,8% e il Nasdaq dell'1,6%. Lo spread tra il Btp a dieci anni e il Bund tedesco sale in area 110 punti base, in rialzo rispetto ai 108,8 punti base in chiusura ieri. Il rendimento del bond decennale italiano si attesta all'1,34%. Ieri il Tesoro ha annunciato l'arrivo di un nuovo Btp Italia, che avrà durata di otto anni. L'euro, al centro di una fase di volatilità, si mantiene poco sotto la soglia di 1,1 dollari, il cambio con lo yen è a 131: l'incertezza sui tempi del rialzo dei tassi Usa frena l'ascesa del biglietto verde.
Milano Finanza
Per il risparmio gestito saldo attivo di 20 mld a febbraio dopo i 9 mld di gennaio. Assieme ai flessibili volano anche gli azionari. Per i prodotti aperti i flussi sono stati 14,1 miliardi dai 6,4 del mese precedente. Merito dell'effetto Bce e dei mini-spread. Patrimonio ai massimi storici (1.675 mld). Alla vigilia del Salone del Risparmio che scatta oggi a Milano all'Università Bocconi, arrivano ancora risultati eccellenti per il risparmio gestito. La raccolta netta in Italia continua ad andare a gonfie vele e a febbraio è stato un vero e proprio boom grazie all'effetto Qe.[...]
Morningstar
17 fondi e 5 case di investimento hanno ricevuto i Morningstar Awards nella serata di premiazione che si è tenuta il 24 marzo a Milano. Da nove anni, il riconoscimento viene assegnato ai gestori che creano valore per i sottoscrittori. Essendo annuali, l’enfasi è sulle performance (rendimento corretto per il rischio) del 2014, ma la metodologia prende in considerazione la capacità di produrre risultati duraturi nel tempo, nell’orizzonte temporale di almeno cinque anni. In un anno, il 2014, che è stato in gran parte una replica del 2013 per quanto riguarda i rendimenti delle Borse internazionali, Morningstar ha premiato sette comparti azionari, specializzati su Italia, Europa, area Euro, Stati Uniti, Asia-Pacifico, mercati emergenti, oltre a uno che investe a livello globale. Tra gli obbligazionari, che hanno vissuto dodici mesi decisamente migliori rispetto al 2013, sono stati assegnati i riconoscimenti a sei fondi delle categorie Governativi euro, Corporate euro, Diversificati euro, Globali, Mercati emergenti e High yield.
Il Sole 24 Ore
Compravendite residenziali confermate in ripresa di oltre il 10% sulla scia degli ultimi dati rilevati dalle Entrate e grazie alla spinta dei mutui, che nel corso dell’anno cresceranno del 30%. Per i valori al metro quadro si allontanano ancora le prospettiva di una risalita, a causa soprattutto dello scenario di stagnazione. Per il 2015 si prospetta un nuovo calo delle quotazioni mediamente dell'ordine dei tre punti percentuali: -2,9% per le abitazioni, -3,1% per gli uffici e -2,6% per i negozi. Nel 2016 ci sarà una sostanziale stabilità e nel 2017 dovrebbe iniziare una lenta ripresa tra il 2 e il 3%.
Ofnews continua sotto l'annuncio
ContoItaliano di deposito

INCHIESTE
Milano Finanza
Lo ipotizza credit suisse, che in un report spiega perché il paese ce la può fare. Per gli analisti della banca elvetica decisiva è la spinta data dal Qe della Bce, che abbasserà drasticamente gli oneri per interessi. In tal modo tre punti percentuali di pil saranno disponibili per politiche espansive. Un nuovo Rinascimento italiano? Non è uno slogan elettorale, bensì il titolo di un report di Credit Suisse. Gli analisti della banca elvetica non danno una risposta chiara, ma indicano che la situazione sta indubbiamente migliorando. D'altronde è l'intero contesto di Eurolandia[...]
Il Sole 24 Ore
Allentamento dei vincoli sulla scelta degli organi. Si consente agli istituti la possibilità di riservare specifici diritti patrimoniali e amministrativi ai soci in possesso di strumenti finanziari con particolare riferimento all’esercizio di un numero di voti in assemblea maggiore rispetto a quello previsto per gli altri soci fino a un massimo di un terzo d voti esercitabili in assemblea, e al diritto di nominare fino a un terzo dei componenti dell’organo di amministrazione e controllo
Il Sole 24 Ore
Le riconferme e le novità in Banca Mps. I vertici dell’istituto senese sono confermati: l’ad Fabrizio Viola e il presidente Alessandro Profumo guideranno l’aumento di capitale da 3 miliardi di Mps. Anche se quest’ultimo ha già annunciato le dimissioni subito dopo la ricapitalizzazione e i rumours sul possibile successore soo già iniziati. Nella lista del patto della Fondazione Mps con i fondi Fintech Europe e Btg Pactual Europe oltre ai due manager sono stati presentati i candidati: Fiorella Kostoris, Fiorella Bianchi, Christian Whamond (riconfermato), Lucia Calvosa, Roberto Isolani (riconfermato). L’azionista Axa, che controlla il 3,17%, ha presentato una propria lista (Béatrice Derouvroy Bernard, Antonino Turicchi, Stefania Truzzoli, Alessandro Robin Foti), mentre Millenium Partecipazioni debutta con la propria lista guidata da Alessandro Falciai (Stefania Bariatti, Daniele Bonvicini, Maria Elena Cappello, Marco Almerigogna). Listone per Unicredit. La scadenza per presentare le liste è il prossimo 17 aprile, quindi c’è ancora tempo per definire i contorni del nuovo board di Unicredit, che scenderà da 19 a 17 membri (di cui sei saranno donne). Al momento si parla di una lista unica guidata dall’attuale ad Federico Ghizzoni e dal presidente Vincenzo Vita (che il 28 aprile compirà 80 anni). I vicepresidenti si ridurranno a due dai quattro attuali e le poltrone sembrano già assegnate a Fabrizio Palenzona per la Fondazione Crt e Luca Cordero di Montezemolo per l’azionista arabo Aabar.
Milano Finanza
Il pil italiano viaggia verso un +0,2% nel primo trimestre con una produzione industriale che a febbraio è vista in crescita dello 0,4% dopo il calo dello 0,7% di gennaio. E' la previsione del Centro studi di Confindustria secondo cui la stima del pil è negativamente influenzata dall'inciampo della produzione industriale a gennaio, dato che però sarà ribaltato a febbraio. Inoltre "l'occupazione ha dato segnali di ripartenza già nel 2014 e avanzerà in presa diretta con la congiuntura; ciò aiuterà le famiglie a liberarsi dall'incertezza causata dalla crisi". Persiste, secondo l'ufficio studi di Confindustria, la restrizione del credito seppur con "timidi progressi", ma le condizioni finanziarie complessive sono molto migliorate, grazie a cambio, borsa e tassi; la liquidità delle imprese è stata sostenuta dal pagamento degli arretrati della pubblica amministrazione, che ha quasi compensato il calo dei prestiti bancari.
Ofnews continua sotto l'annuncio
ContoItaliano di deposito

COMMENTI
la Repubblica — Ugo Biggeri
Il presidente di Banca Etica interviene nel dibattito sulla riforma delle banche popolari e individua quattro questioni relative alla nuova veste del sistema bancario cooperativo: capitalizzazione, contendibilità, mutualità ed efficienza
Il Sole 24 Ore — Marco Onado
Il risparmio è tradizionalmente una delle risorse del nostro Paese: persino sette anni di crisi non hanno intaccato un primato che vede la ricchezza finanziaria netta delle famiglie italiane superiore a quella di tutti gli altri principali Paesi europei. Eppure, questo risparmio stenta a incanalarsi verso gli investimenti produttivi e le forme che più possono consolidare una ripresa economica ancora incerta. Un problema tanto più grave se si considera che l'Europa e l'Italia in particolare stanno registrando una preoccupante caduta degli investimenti delle imprese in impianti e macchinari, cioè quelli più importanti per ampliare la capacità produttiva e migliorare la produttività. Un recente studio della Banca dei regolamenti internazionali documenta che dall'inizio della crisi l'Italia ha registrato una caduta di questi investimenti di oltre il 25 per cento, contro valori compresi fra il 10 e il 15 degli altri principali Paesi.
la Repubblica — Maurizio Ricci
Non è vero che lo spread non conta più. Solo che il divario importante non è più quello fra i titoli di Stato italiani e il Bund tedesco. Lo spread da tenere d'occhio, infatti, ora è quello fra il Bund e il corrispondente titolo del Tesoro americano. Un anno fa, il T-bond a 2 anni rendeva 20 punti base in più del Bund equivalente. Oggi, lo spread è quadruplicato, 91 punti base, e investire sul Bund significa pagare, invece che incassare, perché il rendimento è negativo. Andamento quasi altrettanto marcato sui decennali. Un anno fa il titolo americano rendeva il 2,65 per cento contro l'1,54 del Bund: uno spread di 111 punti. Oggi, 1,94 per cento contro 0,19: lo spread è a 175 punti. Con questi rendimenti, è inevitabile che un flusso crescente di investimenti abbandoni l'Europa e si diriga in misura massiccia verso profitti più appetitosi. Lo spread Bund - Tbond ci dice cosa dobbiamo aspettarci per il cambio dell’euro.
Il Sole 24 Ore — Luigi Zingales
È positivo che il governo si stia impegnando attivamente nella lotta alla corruzione. La corruzione è un cancro che se non viene estirpato si diffonde. Poche persone giustificano moralmente la corruzione, ma molte la accettano perché il costo di non essere corrotti aumenta con il numero di corrotti. È come il costo di rispettare la fila per prendere uno skilift. Quando pochi la rispettano: chi lo fa non va avanti, ma va indietro. Tanto più elevata è la percezione della corruzione, tanto più i cittadini si sentono giustificati nell'accettare e pagare tangenti, perché sanno che rispettando le regole non riceveranno mai i servizi dovuti. Non a caso sulle nostre piste di sci vediamo i tedeschi, che in patria rispettano rigorosamente le code, tagliare le nostre con gusto. Gli inglesi hanno perfino un detto “quando sei a Roma fai come i Romani” (e non si riferiscono al cappuccino). Prima che la metastasi uccida il nostro Paese è necessario agire. Il Governo ha scelto due direzioni di attacco: da un lato una nuova legge sulla corruzione, dall'altro un nuovo regolamento anticorruzione per le società partecipate dal governo
Ofnews continua sotto l'annuncio
ContoItaliano di deposito

INTERNAZIONALE
lamiafinanza.ch credit suisse
Visible improvement in key measures of international competitiveness are starting to appear, but Italy still lags behind its European peers. Looking ahead Italy has to focus on the full implementation of its comprehensive reform package – the real success of reforms doesn't stop at the legislative level, but needs the follow-through at the public administration and local level, too – and then to the broader economy.
The New York Times
The biggest banks on Wall Street were shut out of the biggest deal of the year. The merger of Kraft and H.J. Heinz will create a company with a market value in excess of $75 billion. But JPMorgan Chase, Bank of America, Citigroup, Goldman Sachs and Wells Fargo will not get a slice of the millions of dollars in fees generated from the deal. Nor were any of the major international banks like Credit Suisse, Deutsche Bank, Barclays or UBS involved with the deal.
The New York Post
The stock market is rigged. When I started making that claim years ago — and provided solid evidence — people scoffed. Some called it a conspiracy theory, tinfoil hats and that sort of stuff. Most people just ignored me. But that’s not happening anymore. The dirty secret is out. With stock prices rushing far ahead of economic reality over the last six or so years, more experts in the financial markets are coming to the same conclusion — even if they don’t fully understand how it’s being rigged or the consequences. Ed Yardeni, a longtime Wall Street guru who isn’t one of the clowns of the bunch, said flat out last week that the market was being propped up. “These markets are all rigged, and I don’t say that critically. I just say that factually,” he asserted on CNBC.
Forbes
While it’s widely known that men, on average, earn more than women, it turns out there’s also a gender gap in banking behavior. According to a recent survey by TD Bank, men rely on credit and invest more than women do, while women are bigger fans of mobile banking and pay more bank fees. Here are some of the differences, according to TD’s 2014 Bank Checking Experience Index: Debit Card Usage. Nearly half of all women (48%) prefer to use debit cards for everyday purchases as opposed to just 38% of men.
The New York Times
LONDON — The Swiss private bank Vontobel said on Wednesday that it had agreed to buy a majority stake in TwentyFour Asset Management of Britain and that it was in talks over the potential acquisition of a German asset manager owned by Bank of New York Mellon. Vontobel said that its asset management arm had agreed to acquire a 60 percent stake in TwentyFour, expanding its presence in Britain and enhancing its fixed-income product offerings. The company’s partners and certain crucial employees will own the remaining 40 percent. Terms of the deal were not disclosed.
Medium
In a parallel universe, coexisting with ours in the same space, the law is logical. There is a distinction between packs of cards, poker chips, hamburgers, SMS credits or video games that feature an in-game money mimicking points system and money; money is something that you use to buy those things, and things are things, not money. A thing cannot suddenly become money just because someone says so. In this universe however, the one that you unhappily inhabit, there is no distinction between money and randomly selected things; anything can be declared money by consensus. And this money by fiat phenomenon is the problem and grave danger you are facing.
Ofnews continua sotto l'annuncio
ContoItaliano di deposito

TECNOLOGIA
Wired
San Francisco – Sì, l’Internet of Things. D’altra parte, se già puoi chattare con gli elettrodomestici LG, perché dovrebbe essere strano usare Facebook come piattaforma per far parlare le cose? Durante la conferenza di apertura dell’F8, l’evento dedicato agli sviluppatori in corso a Fort Mason, Ilya Sukhar ha annunciato il rilascio di Parse per l’Internet of Things. Parse è la piattaforma mobile di Facebook dedicata a chi vuole sviluppare app senza curarsi degli aspetti più tecnici come storage, backend, server, cloud, analytics e dopo smartphone e tablet è già aperta da tempo ad accessori come Arduino. Il passo alla domotica, quindi, è più breve di quanto si possa pensare. Ora chiunque abbia in mente un motivo per connettersi a cucine, lampadine o porte del garage, potrà usare Parse per provarci: Facebook ci mette la piattaforma, agli sviluppatori il compito di scoprire cosa farci.
La Repubblica
C'ERA UNA VOLTA il programma Rai Almanacco del giorno dopo che, attraverso la rubrica "Avvenne domani" raccontava i fatti storici accaduti nella data oggetto della trasmissione. Oggi, invece, abbiamo Accadde Oggi, la nuova funzione annunciata da Facebook ai suoi utenti. Il social di Mark Zuckerberg si trasforma in una sorta di album dei ricordi: ogni giorno Accadde Oggi mostrerà agli utenti cosa è successo nella loro vita social in quella data, ma in anni precedenti.
La Repubblica
MICROSOFT punta a colonizzare il mondo di Android, il sistema operativo per dispositivi mobili targato Google. La società di Redmond ha stretto una partnership con Samsung che porterà sui device coreani una serie di servizi, da Office a Skype. Le app di Microsoft saranno preinstallate anche sui prodotti di Dell e di una serie di costruttori locali. In Italia l'accordo è con Datamatic. L'intesa con Samsung estende quella già in atto per i Galaxy S6?,su cui ci sarà un pacchetto di app Microsoft. Sui nuovi Galaxy, gli smartphone di fascia alta di Samsung che arriveranno in Italia il 10 aprile, si troveranno One Note, Skype e One Drive. Per altri dispositivi, invece, il nuovo accordo prevede in alcuni casi anche la presenza del pacchetto Office con Word, Excel e PowerPoint.
Il Corriere della Sera
SAN FRANCISCO – Tante le novità che arrivano da Fort Mason a San Francisco dove è iniziata oggi la conferenza degli sviluppatori e dei programmatori di Facebook. Maglietta grigia di ordinanza e aria sicura di sé Zuckerberg sale sul palco. La parola d’ordine dell’F8 di quest’anno è Build Better. Ma in realtà si potrebbe tranquillamente tradurre con “monetizzazione e maturità”. Già, perché Mark, dopo aver annunciato di aver pagato agli sviluppatori esterni ben 8 miliardi di dollari per le loro invenzioni, oggi ha alzato il velo su una buona quota del futuro di Menlo Park.
Ofnews continua sotto l'annuncio
ContoItaliano di deposito

© 2010-2015 ofnetwork.net | Dedicated Server Intermedia Co. (Palo Alto, California) | Tutti i diritti riservati | Vai alla pagina informativa della lista OFNews per disattivarti o per invitare qualcuno








CONNESSI AL MONDO DELLE NEWS

Rassegna stampa da 100 siti.
OfNews è la prima Rassegna Stampa e Tv online. Ogni mattina online o anche via email ti offre una selezione ragionata, realizzata da una redazione di giornalisti, delle principali notizie apparse sul web e firmate da oltre 100 siti di news e tv, italiani e internazionali. OfNews ti informa su economia, finanza e tecnologia (web, cellulari e hitech)


Leggi OfNews: economia, finanza e tecnologia


 HOME PAGE | SCRIVI | CHIEDI | TORNA IN ALTO
© 2009-10 OFNetwork s.r.l. P.IVA 06826940964 Corso Magenta 32 20123 Milano | Dedicated Server Intermedia Co. (Palo Alto, California) | Tutti i diritti riservati | Contattaci |